Dove mangiare i ricci sull’adriatico

Una delle abitudini che si rinnova ogni sabato e domenica nel Salento è il rito dell’aperitivo a base di ricci di mare freschi. Non c’è niente di meglio di un bel piatto di ricci ed un bel bicchiere di vino bianco.

Non è insolito percorrendo il Salento in auto scorgere dal finistro venditori di ricci ai lati delle strade intenti a smerciare il frutto di mare custodito all’interno delle immancabili cassette di legno, tuttavia personalmente preferisco mangiare i ricci appena direttamente sul mare appena sono stati aperti, in quanto a casa, seppur buoni, hanno un altro sapore. Ecco perchè oggi voglio consigliarvi un posticino dove potrete mangiare i ricci scorgendo il mare durante la bella stagione. Sto parlando de “Le Taiate“, una tipica trattoria che si trova a Porto Badisco, lungo la paesaggiastica litoranea che collega Santa Cesarea Terme ad Otranto. E ‘ possibile raggiungere Porto Badisco percorrendo la litoranea da Otranto come da Santa Cesarea, oppure abbandonando la statale 16 che collega Maglie ad Otranto all’altezza di Palmariggi per raggiungere Porto Badisco dall’interno passando per minervino ed Uggiano la Chiesa.

All’interno della trattoria, dalla conduzione familiare, è possibile assaporare oltre ad i ricci, numerose altre ricette di mare come antipasti, primi e secondi, la cui qualità è degna di ristoranti a cinque stelle. Tuttavia non siete in ristorante in un ristorante di lusso quindi non vi dovrete meravigliare di piatti e bicchieri di plastica e tovaglie di carta.

Mi raccomando, se passate dalla trattoria durante le vostre vacanze nel Salento ricordate che i ricci si mangiano o con la lingua o con il pane (ancora meglio); evitate quindi di chiedere le posate se non volete essere derisi olterchè dal personale anche dagli altri avventori. I prezzi sono bassi e la qualità dei piatti è molto alta; consigliato.

Per sapere dove mangiare i ricci sullo Jonio visitate il nostro articolo nella categoria gastronomia.

Gastronomia

Your Comments

vacanze salento